Acido borico: cos’è,a cosa serve e tutti i vantaggi

0
195
acido.borico

L’acido borico o ortoborico è un acido debole che si presta a svariati utilizzi, ma è usato soprattutto come antisettico, disinfettante e insetticida, oltre che, in laboratorio, per la preparazione di alcune sostanze come TBE (tris-borato-EDTA).

La più grande fonte al mondo di acido borico, pur essendocene diverse, è la miniera di Boron in California.

Vediamo dunque di conoscere meglio l’acido borico, a cosa serve, come usarlo ed eventuali controindicazioni.

ACIDO.BORICO: PROPRIETA’

Le potenti proprietà disinfettanti dell’acido borico vennero scoperte nell’ 800, epoca in cui si iniziò a produrlo in soluzioni adatte ad essere applicate sulla pelle; in seguito si scoprì che assumerlo oralmente comporta risultati migliori.

L’acido borico si assimila facilmente, l’emivita è di circa due ore, ma la sua somministrazione comporta effetti diversi a seconda dell’età, del peso e lo stato renale del soggetto pertanto, prima di assumerlo, è indispensabile un consulto medico.

ACIDO BORICO: USI

Come sopra anticipato, l’acido borico è utile in molte circostanze, in alcune delle quali i risultati che si possono ottenere sono davvero eccellenti.

Tra le più comuni affezioni che si giovano dell’uso di acido borico ci sono:acido borico occhi

infezioni oculari: Gli occhi, come è noto, sono una parte molto delicata del nostro corpo, sia per le loro caratteristiche fisiologiche, sia perché sono particolarmente esposti all’attacco di virus e batteri, spesso causa di fastidiose infezioni, per la maggior parte delle quali l’acido borico è decisamente indicato.

Esso è efficace e dall’effetto immediato, quindi in caso di infezione oculare, fare lavaggi o applicazioni con garza sterile di acido borico si rivela un’ottima soluzione sia per velocizzare la guarigione sia per non peggiorare la condizione.

I medici consigliano di applicare acido borico quando l’infezione non è grave né stazionaria, quindi se si ha una congiuntivite, l’acido borico può essere utile ma solo su indicazione del medico, che deve innanzitutto stabilire se sia bene usarlo o meno e, in caso affermativo, indicare l’esatta posologia

– candida: L’acido borico è efficace anche per combattere la Candida, una delle più comuni e fastidiose infezioni vaginali provocate da un fungo, che di solito è del tipo Albicans.
La candida provoca caratteristici sintomi che danno bruciore, prurito, gonfiore e perdite tipo ricotta; l’applicazione di acido borico in tal caso, deve essere sempre eseguita seguendo le istruzioni del ginecologo, poiché la vagina è una parte molto delicata.

L’acido borico è efficace anche contro vulvovaginite, vulviti e vaginiti (non a caso sono in vendita specifici ovuli che lo contengono), mentre un semplice bidet con acqua tiepida e acido borico può aiutare a rinfrescare la zona colpita, a curare l’infezione e a prevenirla dopo la guarigione.

Per la giusta quantità di acido borico da diluire nell’acqua del bidet è opportuno consultare il ginecologoacido borico acne

acne: L’acne è un’infiammazione della pelle che si manifesta con la comparsa di bolle e brufoli, una piaga per gli adolescenti (ma non solo), che per questioni ormonali del tutto fisiologiche ne sono spesso afflitti.
Essendoci sempre una base batterica, anche in caso di acne l’azione disinfettante dell’acido borico risulta certamente molto utile; in farmacia ed erboristeria è possibile acquistare preparati per uso topico a base di acido borico, ma lo si può anche applicare localmente con una garza sterile.

ALTRI USI DELL’ACIDO BORICO

L’acido borico è efficace anche contro le infiammazioni.Le condizioni in cui esso risulta più utile sono:

  • – abrasioni
  • – lievi scottature
  • – punture di insetti
  • – rossore e scottatura dopo l’esposizione al sole
  • – irritazioni cutanee
  • – pelle screpolata e/o molto secca

USO VETERINARIO DELL’ACIDO.BORICOacido borico veterinario

Anche i nostri amici a 4 zampe, cani e gatti in particolare, possono trarre beneficio dall’ acido borico.

Opportunamente diluito in acqua tiepida infatti, esso è perfetto per eseguire una pulizia più accurata e profonda dei loro occhi, ma solo con l’assenso del veterinario.
Se pensi di usare l’acido borico per il tuo gatto o cane chiedi al veterinario come e quanto utilizzarne per non rischiare di causare danni al tuo piccolo compagno.

CONTROINDICAZIONI ED EFFETTI COLLATERALI

Come qualsiasi altra sostanza anche l’acido borico non è esente da controindicazioni e possibili effetti collaterali.
Esso non va applicato su cute lesa e su zone molto ampie della pelle, poiché potrebbe causare tossicità da accumulo.

Anche nelle situazioni in cui l’applicazione di acido borico risulta essere del tutto opportuna, è necessario consultare il medico per stabilire modalità e posologie corrette.
Attenersi alle indicazioni mediche tuttavia, scongiura quasi del tutto l’eventualità di incorrere in effetti indesiderati.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
inserisci il tuo nome

due + 7 =