La comparsa delle rughe a 40 anni è il sintomo più evidente di un organismo che si trova nella fase matura della sua età, di un organismo che sta naturalmente invecchiando.

Con l’avvicinarsi della soglia dei 40 anni, sono soprattutto le donne che cercano di correre ai ripari e ritardare il più possibile almeno l’invecchiamento della pelle.

Sebbene ogni donna sa che non si possa essere giovani per sempre, né la nostra pelle sarà mai liscia come quando si aveva vent’anni, saremmo disposte a vendere l’anima al diavolo per una crema o un trattamento miracoloso.

La domanda allora nasce spontanea: rughe a 40 anni cosa fare ?

come avere una bella pelle a 40 anni

Come nascono le rughe?

Le rughe sono pieghe del derma,cioè della superficie della pelle che con il tempo perde elasticità e idratazione. Numerosi sono i fattori esterni o interni che possono accentuare o ritardare questo processo che – ricordiamolo! – è del tutto naturale e assolutamente ineluttabile.

Con l’età, i piccoli vasi sanguigni della pelle che attraverso il microcircolo favoriscono la rigenerazione cellulare perdono la loro naturale elasticità rallentano la capacità della pelle di rigenerarsi.
Anche le cellule non hanno più l’energia necessaria per produrre collagene e la proteina dell’elastina. Le prime rughe compaiono nelle donne tra i 20 e i 25 anni (negli uomini più tardi) e sono le cosiddette rughe di espressione. Il viso a 40 anni racconterà molto del tuo vissuto, ma seguendo i consigli di quest’articolo potrai avere 40 anni e dimostrarne 30.

Le donne hanno l’impressione che le rughe della fronte o le zampa di gallina compaiano in una sola notte:
ci svegliamo una mattina ed eccole lì, e giuriamo che il giorno prima non c’era.

In realtà il processo che porta alla comparsa delle rughe è più lungo e risponde di tantissime componenti: la predisposizione genetica, le abitudini alimentari e di vita, l’esposizione al sole o alle radiazioni sono tutti fattori che incidono sulla formazione di uno degli inestetismi più odiati dalle donne.

trattamenti viso 40 anni

Tranquilla non dovrai camuffarti in questo modo, alla fine dell’articolo troverai validi consigli per prevenire o limitare le rughe 🙂

Quali sono le fasi dell’invecchiamento cutaneo?

Fino ai 25 anni, l’organismo è giovane,

il microcircolo svolge al meglio le sue funzioni e le cellule sono energiche, la pelle è liscia, elastica e luminosa e il contorno del nostro viso risulta ben definito.

Quando si sta per raggiungere la soglia dei 30 anni, tra i 25 anni e i 35 per l’esattezza, ecco che fanno capolino le prime rughette intorno agli occhi e sulla fronte che tendono ad aumentare tra i 35 e i 50 anni insieme alla comparsa delle prime rughe del contorno labbra.

Dopo i 50 anni la pelle ha perso la sua naturale elasticità, le rughe sono diffuse, il colorito risulta più spento e la pelle presenta delle macchie scure e risulta più dilatata e sottile, al tatto è secca e ruvida.

rughe a 40 anni cosa fare

Le cause interne ed esterne delle rughe:

Come già detto, il processo che porta alla comparsa delle rughe non è uguale per tutti. Anche le fasce di età sono orientative in quanto in alcune donne le rughe possono comparire prima mentre in altre molto tempo dopo.

I fattori naturali che incidono sulla nascita delle rughe sono tutti da ricondurre al generale invecchiamento dell’organismo:

con l’età diminuisce la produzione di collagene che provoca un assottigliamento della pelle, diminuisce la produzione della proteina dell’elastina che rende la pelle elastica e capace di ristendersi dopo le contrazioni espressive e diminuisce la presenza di melanina che provoca la comparsa di macchie scure.

A questi fattori naturali si associano fattori esterni e ambientali:

un’alimentazione povera di vitamine e sali minerali rende la pelle più secca, gli agenti inquinanti presenti nello smog e nell’atmosfera aggrediscono lo strato più superficiale della pelle e lo indeboliscono, le bevande alcoliche e il fumo di sigarette aumentano la produzione di radicali liberi che provocano un precoce invecchiamento dell’organismo e quindi anche della cute.

Rughe a 40 anni cosa fare quindi?

Le rughe possono essere prevenute da uno stile di vita che sia il più sano possibile anche se la loro comparsa può essere ritardata ma non impedita del tutto.

La cosmesi può essere un’ottima alleata per la pelle e per rallentarne l’invecchiamento.

La ricerca e le grandi industrie di bellezza hanno dato un notevole impulso alla prevenzione dell’invecchiamento fornendo gli strumenti, come le creme, i sieri, le maschere, che applicate con costanza e pazienza offrono un ottimo supporto.

Ogni età ha la sua crema. Per pelli più giovani che non presentano grandi problematiche legate alle rughe basta una buona idratazione che possa prevenire la secchezza del viso (se è questo il tuo caso affidati ad una semplice crema idratante) ed una pulizia del viso che elimini le cellule morte e favorisca la rigenerazione cellulare.

Le ragazze più giovani che soffrono di una pelle naturalmente più secca, possono associare la crema idratanti a delle maschere particolarmente ricche di acqua da effettuare almeno due volte a settimana.avere 40 anni e dimostrarne 20

Le donne più mature, invece, avranno una beauty routine più ricca: in primis avranno bisogno di una crema nutriente che fornisca alla pelle antiossidanti e vitamine combinandoli con sieri anti età.

Chi invece spera in una terapia d’urto dovrà affidarsi alla chirurgia estetica: tantissime donne ricorrono al lifting, un’operazione di “tiraggio” della pelle, oppure ai filler, iniezioni sottopelle di collagene o di acido ialuronico che svolgono un effetto riempitivo delle rughe e donano un temporaneo effetto di ringiovanimento. Il consiglio di tutti gli esperti resta sempre quello di prevenire la comparsa delle rughe.

 

Come avere una bella pelle a 40 anni, cosa fare nello specifico :

  • Il sole è nemico della pelle: evita di esporti al sole nelle ore più calde della giornata o senza protezione. Non fumare e non fare un uso smodato di alcolici: queste sostanze favoriscono i radicali liberi.
  • Cerca di seguire un’alimentazione sana che garantisca un giusto apporto di vitamine e sali minerali: mangia molte verdure, meglio se biologiche, frutta e proteine.
  • Svolgi una regolare attività fisica che mantenga il corpo allenato e tonico.
  • Scegli la crema giusta per la tua età: una pelle giovane non ha bisogno di particolari cura, basta mantenerla idratata.
  • Una pelle più matura necessita di trattamenti specifici e mirati che combinino un effetto nutriente ad uno anti età.
  • Fai attenzione alla pulizia del viso: è importante favorire la rigenerazione cellulare quindi pratica con frequenze periodiche delle attente pulizie del viso.

Per dare una spinta in più all'eliminazione delle ue rughe leggi il post sulla bava di lumache ed i suoi benefici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here